top of page

Leggerezza e ispirazione

antibes parole.JPG

Scrivo perché ne ho bisogno, da sempre. Mi fa sentire vivo. E poter condividere questa gioia, attraverso i libri, mi fa sentire infinitamente più vivo. La mèta del mio viaggio di scrittore è duplice: offrire leggerezza e creare ispirazione. Qualità che coincidono con il mio viaggio di essere umano: sentirmi leggero di fronte alla vita  e ispirato dal mondo, dalla natura, dalle persone.

Racconto solo le cose che conosco e che mi stanno a cuore: le relazioni umane. Per questo ho dedicato romanzi e racconti alla famiglia che ci ha messi al mondo, alla qualità dei nostri incontri sentimentali, alla famiglia che noi stessi partoriamo.

Del mio mondo narrativo, fanno parte anche gli aFIORIsmi, ovvero gli aforismi di Fiori. Una produzione fortunata, tradotta e pubbicata più volte in USA, saccheggiata da internet e presente su molti diari scolastici Comix. 

Se non hai ancora letto qualcosa di mio, dai un'occhiata alle recensioni dei lettori e agli articoli dei giornalisti, che trovi in queste pagine, così ti fai un'idea. Poi, se i miei libri ti ispirano e hai voglia di leggerezza, puoi comprarli in libreria e nei negozi on line. Oppure,  qui sul mio sito, sapendo che ti arriveranno autografati e con dedica personalizzata.

In ogni caso, grazie, un saluto sorridente e un augurio di ogni bene.

Romanzi

Cicogne.jpg

Premio Massimo Troisi 2003

per la Scrittura Comica.

Guida Editore.

COPERTINA bassa def.jpg

Riedizione speciale per celebrare vent'anni dal Premio.

Calibano Editore 2023.

Come un novello Tristram Shandy, il protagonista ricorda perfettamente la propria nascita. Da lì, di ricordo in ricordo, si snocciola un perfetto ritratto

di vita familiare, comico, paradossale, ma anche in qualche modo sapienziale, se è vero che la grande sfida di chi cerca di sopravvivere è emanciparsene

e guadagnarsi una qualche maturità.

La Feltrinelli

"Come partorire sé stessi. L'esilarante e terapeutico romanzo dello scrittore Fulvio Fiori".

Analisi critica di Teresa Laterza
direttrice della rubrica letteraria LA MAIEUTICA sul libro
"Il giorno che sono nato c'era sciopero delle cicogne". Calibano Editore.

articolo provincia troisi.jpg

Recensioni dei lettori

LIBRO ILLUMINANTE E INCANTATORIO.


Il libro di Fulvio Fiori è originale e sorprendente. Lo scrittore narra in prima persona la sua

vita familiare, a partire da quando era nella pancia della mamma per poi sfociare in un corrusco e illuminante campo di battaglia dove emergono tutte le ambivalenze di questo consorzio umano denominato famiglia: I love you I kill you. La potenza di questo romanzo

è che il lettore si riconosce e lo fa catturato dalla scrittura, che procede per lampi, un libro dolentissimo e insieme di soave ironia, incantatorio. Nella leggerezza dell’ironia si cela

la profondità del senso, che ci porta in questi misteri che sono la famiglia e la vita.

Vivamente e familiarmente consigliato.

 

Recensione su Amazon di Tea Pecunia 

"Esperienze fuori e dentro casa, incantevoli e divertenti, introspettive e drammatiche, commoventi e poetiche".

Recensione di Andrea Pistoia
dal blog GLI SCRITTORI DELLA PORTA ACCANTO sul libro
"Il giorno che sono nato c'era sciopero delle cicogne". Calibano Editore.

Il giorno che sono nato c'era lo sciopero delle cicogne di Fulvio Fiori racchiude storie di vita quotidiana

in un susseguirsi di esperienze fuori e dentro casa, incantevoli e divertenti, introspettive e drammatiche, commoventi e poetiche. Di conseguenza, questo porta il lettore a essere travolto da un turbinio

di emozioni diverse.

Merito soprattutto dell’innata bravura di Fulvio Fiori di coinvolgerlo, in quanto, a livello di scrittura,

ha una marcia in più rispetto a tanti altri suoi colleghi. Infatti ci vuole una grande elasticità mentale e fantasia per concepire alcuni capitoli, un’intensa vitalità e spensieratezza per descrivere certi episodi senza cadere nel melodrammatico e nella banale retorica, e un ottimo rapporto col proprio bambino interiore per interpretare la realtà in modo così ingenuo e puro, a misura di infante.


Fulvio Fiori ha una grande capacità di giocare con le parole e i concetti, di elaborare frasi fantasiose, di estrapolare trovate stilistiche accattivanti e d’imbastire intorno a un episodio mille sfaccettature originali, dimostrando quanto sia un autore che si spinge oltre gli schemi consueti e tratta anche i temi più delicati con ironia, quelli più pepati senza mai cadere nella volgarità e quelli più banali in una nuova chiave di lettura.

In definitiva, ci sono scrittori che hanno uno stile fuori dall’ordinario e che imbastiscono trame con un brio e un’effervescenza linguistica senza eguali. Fulvio Fiori è uno di quelli.

copertina con ombra.jpg

Diploma d'Onore Premio

Milano International 2022.

Menzione di Merito Premio

internazionale Samnium 2022.

Fulvio Fiori è entrato nel cuore di un buon padre, ha osservato il suo legame con i figli e con questi brevi testi intende guidarlo nelle sfide di tutti i giorni.

I suoi aforismi non contengono insegnamenti calati dall’alto, tutt’altro: mentre scorrono le parole, si viene a creare un legame forte tra il lettore e l’autore, un sentimento di condivisione e di fratellanza. 

Questo è un libro da tenere sul comodino e rileggere , perché parla a tutti e i suoi insegnamenti sono universali. 

lasttuga.jpg

Consigliato dal Telefono Azzurro

fra i migliori libri per l'infanzia

dal 2002 al 2006.

Una storia che varie compagnie teatrali hanno messo in scena con coraggio e grande soddisfazione: Teatro Libero a Milano;

Le Nuvole e I Teatrini a Napoli; Gatti Matti a Pavia...

 

I bambini, "sentono", si emozionano

e cominciano a farsi domande sul simpaticissino vitellino Lattuga e i suoi fratelli, che saranno il piatto forte alla festa di battesimo di Fior di loto, neonata figlia della perfida Reginamà...

Racconti

copertina INNOCENZA.jpg

Fortunata e originale

raccolta di racconti.

Tranchida Editore 2010.

INNOCENZA copertina.jpg

Riedizione ampliata.

Calibano Editore 2023.

Come un grande occhio che dall’alto tutto vede, Fiori sembra comprendere l’enigmatica dualità dell’amore, in una raccolta di storie romantiche e disincantate, mai scontate. Con eleganti atmosfere metafisiche, fiabesche e surreali, questi racconti formano una sorta di “romanzo corale” che descrive sguardi e non detti, parole urlate per dire il contrario, silenzi che hanno la forza di uragani.

"Autore poliedrico e originale, ci regala storie che ci fanno riflettere sulla complessità dei sentimenti umani."

Recensione di Caterina Mannelli
per la rivista di letterature INKROCI sul libro
"Tutta colpa del'innocenza" Calibano Editore.

Recensioni dei lettori

“Racconti affascinanti come un bacio sulla bocca alla donna che amiamo, senza dimenticare che a volte vogliamo bruciarla e bruciare con lei. È vero che l'amore fa male, ha le spine più affilate che si possano seppellire nella nostra carne, ma l'amore senza spine non esiste... Il libro è piacevole come un bicchiere

di vino al tramonto. Complimenti. Una piacevole lettura."

                                                                                                                                          Rogelio Iriarte Martinez 
 

"Mi è piaciuto molto! un viaggio poetico e amorevole nei sentimenti, guidato dalla tua sensibilità che arriva a far percepire segreti e spazi infiniti... uno stato di grazia che deve fare i conti con la nostra esperienza terrena ma è l'unico a portarci a sentire che siamo tutti uniti... Umorismo e dolcezza nell'accettazione dei destini incrociati. Grazie Fulvio."

                                                                                                                         Stefano Fusi, www.naturalspirit.it
 

"Emozionante, profondo, ironico, surreale, sensuale, una scrittura bellissima...cosa posso dire....sei un autore di rara sensibilità. I miei racconti preferiti: "Rosaspina", "Rom e karma" ma soprattutto "Sarà Sara", ma anche negli altri ho trovato sempre una frase, un paragrafo che mi ha fatto riflettere."

                                                                                                                                                Antonella Orlandini 

 

"Ho finito di leggere il tuo libro con grandissimo piacere perché è avvincente, fantasioso, delizioso nel descrivere i particolari... insomma tutto da gustare come un bonbon".

                                                                                                                                                                  Erika Fru 

 

"I tuoi racconti sono scorrevoli, coinvolgenti, comici. Comunicano un senso di conquistata pacificazione. Dell'amore salvifico. Lo sguardo sulle donne sorridente, che eleva... L'animismo... che a me tocca il cuore. Ho sentito che raccontando ti diverti - a raccontare, e a guardare il mondo. Sempre con il sorriso... Mi sono divertita."                                                                             

                                                                                                                                                                      Laura S. 

 

"Complimenti, veramente bello! Ti volevo ringraziare per avermi fatto dimenticare una decina di volte di scendere dalla metro alla mia fermata, mentre leggevo il libro :)))))"

                                                                                                                                                  Roberto Brancolini
 

"È un libro da "farfalle" nello stomaco.... ti rimane dentro!"

                                                                                                                                                   Angelica Bellestine

 
"È bellissimo, i tuoi racconti sono dei "boulevards di emozioni"... Mi hanno regalato sensazioni molto intense… Penso che si possa parlare di "realismo magico"… mi hanno commosso, incantato… il tuo stile mi piace molto, in certi momenti è molto poetico e lirico, però sempre stemperato dalla tua consueta ironia."                                                                                                                                                                           Antonia B.

ok azzurro.jpg

Krishna è il nome spirituale che mi diede

molti anni fa il mio Maestro Sharma Yogi.

Oggi lo onoro rendendolo pubblico.

grandi_aforisti_del_mondo[1].jpg
bottom of page